I cookie aiutano a fornire servizi di qualità. Navigando su questo sito accetti il loro utilizzo.     Informazioni

DPR 24 NOVEMBRE 2017

SCIOGLIMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE
Aula

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DEL 24 NOVEMBRE 2017 - SCIOGLIMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE E NOMINA DELLA COMMISSIONE STRAORDINARIA.

VAI AL DPR

Notizie - Gestione Commissariale

La stagione balneare sul litorale sibarita ha aperto ufficialmente i battenti il primo giugno li chiuderà il prossimo 30 settembre: ecco le novità inserite nell’Ordinanza Balneare Anno 201.

Pubblicata oggi, 13 giugno 2016, l’Ordinanza Commissariale n. 80 che rafforza la tutela dell’incolumità della Cicogna bianca (Ciconia ciconia).

Prove scritte concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura di 1 posto a tempo indeterminato di Funzionario Direttivo - Cat. D3 Legge 68/99.

Concorso pubblico mobilità esterna per 1 posto di Funzionario Direttivo - Cat. D1.

“Mezzogiornopreciso. Il modello dello sviluppo locale per la Sibartide cassanese”, questo il titolo del libro del Dottor Salvatore Cataldi che sarà presentato mercoledì 6 giugno prossimo alle ore 19 nel Teatro Comunale di Cassano All’Ionio.

News

INAUGURATO IL PARCO ARCHEOLOGICO DI SIBARI

Con il tradizionale taglio del nastro, sabato 11 febbraio 2017 alle or 15, il Sindaco di Cassano All’Ionio insieme con illustri ospiti e autorità, ha inaugurato il Parco Archeologico di Sibari

Alla cerimonia di inaugurazione di quello che è uno dei più importanti siti archeologici dell’Italia meridionale e tra i più vasti in Europa, oltre al Sindaco Papasso, sono intervenuti: Adele Bonofiglio, Direttrice del Museo e Parco Archeologico di Sibari; Angela Acordon, Direttrice del Polo Museale della Calabria; Francesco Prosperetti, Soprintendente Speciale per il Colosseo e l’Area Archeologica di Roma; Dora di Francesco, Dirigente del Servizio Programmazione Strategica Nazionale e Comunitaria del Segretariato Generale; Salvatore Patamia, Segretario Regionale del Ministero dei beni e delle Attività Culturali e del Turismo della Calabria; Beatrice Costa, Responsabile del Settore Programmi di Action Aid; Monsignor Francesco Savino, Vescovo della diocesi di Cassano allo Ionio; Mario Oliverio, Governatore della Regione Calabria; Dorina Bianchi, Sottosegretario di Stato al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (Mibact).

 

Il Parco Archeologico di Sibari il 18 gennaio 2013 era stato devastato dall’esondazione del fiume Crati: 250 mila metri cubi d’acqua avevano ricoperto l’intero Parco. Dopo quattro anni, un investimento di 18 milioni di euro e una serie di interventi finalizzati non solo al recupero e alla valorizzazione dell’area, ma anche a una migliore manutenzione degli scavi e alla salvaguardia da eventi alluvionali, il sito è tornato al suo antico splendore.

 

“Lavori importanti, durati due anni, durante i quali son stati spesi 18 milioni di euro” - ha ricordato Dorina Bianchi, sottosegretario al Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo. “Questo Parco – ha continuato il Sottosegretario - meritava di ritornare alla bellezza originaria e per questo siamo molto soddisfatti e siamo convinti che debba essere un attrattore culturale e soprattutto turistico l’industria creativa-culturale rappresenta un’opportunità unica per i nostri giovani”.

 

Quella dell’11 febbraio, come ha detto il Presidente Oliverio, è stata “una bella giornata per Sibari e per l’intera Regione”. “Oggi - ha sottolineato il Governatore della Calabria - non è la giornata conclusiva di un lavoro, ma quella di una ripartenza, con più lena, con più determinazione perché noi possediamo un patrimonio unico, che è quello espresso da tutto il percorso della Magna Grecia. Un patrimonio, in cui è concentrata una grande potenzialità che, se adeguatamente valorizzato, può essere fattore di crescita e di sviluppo, un grande attrattore, un punto di forza per la Calabria proprio per la sua unicità, per la sua preziosità”.

 

“Questa è la primavera di Sibari” – dichiara visibilmente soddisfatto il Sindaco Gianni Papasso.

“Ricordo che qui c’era un grande lago – continua il Sindaco – fango e acqua avevano coperto tanta storia e tanta bellezza. Ma abbiamo lavorato sodo, Comune, Provincia, Regione e Governo, e anche tante istituzioni e associazioni locali. Alla fine, eccoci alla primavera di Sibari”.

indietro

 

 

Albo pretori

Amministrazione Trasparente 

Fatturazione Elettronica 

psa 

Calcolo Tributi

Marketing Territoriale 

App 

Città Educativa 

Avvisi Pubblici suap Urp Sportello Giustizia

  

TWFBYT

pago pa Area RiservataMeteo 

 

 Versione precedente del portale

                                               

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.452 secondi
Powered by Asmenet Calabria