GROTTE DI SANT’ANGELO, AFFIDATO AD ARCADIA IL SERVIZIO DI ACCOGLIENZA TURISTICA
Data pubblicazione : 01-10-2018

Il servizio di accoglienza turistica presso le Grotte di Sant’Angelo di Cassano All’Ionio sarà affidato in via temporanea all'Associazione Arcadia.

La Commissione Straordinaria, su proposta del Responsabile del Settore Affari Generali, con i poteri della Giunta   Comunale, ha deliberato l’“Affidamento del servizio di accoglienza turistica presso il complesso carsico delle Grotte di Sant'Angelo e gli atti propedeutici” all'Associazione Arcadia che dal 2016, mediante la sottoscrizione di un’apposita convenzione, collabora con il Comune di Cassano. 

 

Nell'atto è stato disposto di dare incarico al Responsabile del Settore Urbanistica di provvedere immediatamente a eseguire gli interventi di manutenzione dell’impianto elettrico e verifica dell’impianto di emergenza e corpi illuminanti che indicano le vie di fuga all’interno delle grotte di Sant’Angelo, oltre alla verifica dei sensori e software installati all’interno delle grotte per il monitoraggio di eventuali spostamenti di massi; e di verificare se sussistono le condizioni per la riapertura del Centro polivalente chiuso con Ordinanza sindacale, previo sopralluogo, acquisizione di eventuali pareri propedeutici e verifica dei titoli edilizi esistenti e agibilità. 

 

Al Responsabile del Settore Affari Generali è stato dato mandato di predisporre una proposta di Regolamento per la visita delle Grotte di Sant’Angelo, che preveda: 

  • l’adeguamento delle tariffe di accesso alle grotte, diversificato in base ai soggetti che dovranno accedervi;
  • le modalità di svolgimento delle visite, gli obblighi e divieti cui attenersi. 

Inoltre sarà compito del Responsabile A.G. la redazione di un bando aperto per l’affidamento all’esterno   del servizio di promozione, accoglienza, godimento turistico e gestione completa delle Grotte di Sant’Angelo. Nella gestione completa sono inclusi:

  • la custodia; 
  • la gestione tecnica e manutentiva della struttura e relative pertinenze;
  • la gestione amministrativa e contabile, logistica e organizzativa di tutte le attività turistiche e non da svolgersi nelle grotte, compreso l’allestimento di n. 2 bagni chimici, considerata la chiusura del centro polivalente per ordinanza sindacale.

Nel bando si dovrà: 

  • prevedere l’affidatario del servizio garantisca l’accesso alle grotte solo se accompagnati da guide turistiche abilitate ai sensi della L.R. 13/1985 e s.m.i. dotati di licenza comunale e iscritti all’Albo regionale delle “Guide Turistiche”; prevedere che il soggetto affidatario del servizio debba garantire l’accesso alle grotte di gruppi speleologici e guide speleologiche abilitate a norma di legge; 
  • prevedere che l’affidamento del servizio in via sperimentale abbia durata di anni 1 (uno), a decorrere dalla sottoscrizione del contratto, per i servizi di accoglienza turistica presso il complesso carsico delle Grotte di S. Angelo; 
  • stabilire che, nelle more dell’affidamento del servizio e immediatamente dopo gli interventi di manutenzione degli impianti da parte dell’ufficio tecnico, si possa affidare il servizio in via temporanea all’Associazione Arcadia agli stessi patti e condizione del contratto scaduto e prorogato e garantendo l’apertura delle Grotte di Sant’Angelo con guide turistiche proprie. 

Espletati gli adempimenti previsti, dunque, le Grotte di Sant’Angelo, principale attrattore turistico del Capoluogo, che per la loro rilevanza storico-scientifica rappresentano un riferimento importante negli studi della preistoria calabrese, presto torneranno fruibili al pubblico di turisti, visitatori e ricercatori, affinché, come sosteneva lo storico Vincenzo Saletta, possano continuare a rappresentare quel “meraviglioso libro, su cui gli antichi abitatori del sito scrissero le più importanti pagine, aperte e pronte per chi sappia leggerle con solida preparazione e infinito amore”. 

 

M.P.

indietro
HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.948 secondi
Powered by Asmenet Calabria