I cookie aiutano a fornire servizi di qualità. Navigando su questo sito accetti il loro utilizzo.     Informazioni

Eventi

CASSANO IONIO, I COMMISSARI ALLA PROCESSIONE DEL VENERDÌ SANTO

Come ogni anno a Cassano All’Ionio è stato celebrato il rito solenne della Processione dell'Addolorata del Venerdì Santo "Passione del Signore". Il diario della giornata del reportage di Aldo Jacobini.

Sono momenti molto particolari ed emblematici quelli dei riti della Settimana Santa che si celebrano a Cassano All’Ionio. Il più importante ed emozionante è di sicuro quello della processione dell’Addolorata che quest’anno è stata guidata lungo le strade cittadine dal Vescovo della Diocesi di Cassano all'Jonio (CS), S.E. Monsignor Francesco Savino, con i sacerdoti don Annunziato Laitano e don Peppino De Cicco. E come ogni anno la processione è stata seguita con molta devozione, dalla popolazione cassanese e da tanti concittadini per l'occasione rientrati dall'estero e dal nord Italia.

 

La processione del Venerdì Santo, come è riportato nel testo "Via Crucis", si svolge ogni anno nel rispetto dei significati e delle forme tramandate nel corso degli anni ed è collocata all'interno della recuperata centralità del Triduo Pasquale. Hanno sfilato 22 "varette", statue di cartapesta che rappresentano il mistero di Cristo, circa 100 "discipline" persone incappucciate per voto, in tanti scalzi, che si percuotono ininterrottamente il petto e gli omeri con flagelli di ferro battuto.

 

 

All'importante evento religioso hanno partecipato anche i cantori delle passioni, che con le loro voci penetranti hanno pianto per l'intero percorso con la Madonna la morte del figlio. Tante le bambine vestite da addoloratine e i fedeli in corteo che hanno seguito la processione dalle 11 del mattino alle 16,30 del pomeriggio.

 

Hanno presenziato lungo tutto il percorso del rito religioso i Commissari straordinari del Comune, dottori Mario Muccio, Roberto Pacchiarotti e Dottoressa Rita Guida, il Comandante della Tenenza dei Carabinieri di Cassano, dott. Dileo, il Comandante della Polizia Locale, Giuseppe Santagada.

Tutto il percorso è stato posto in sicurezza con adeguata segnalazione delle vie di fuga, nel rispetto delle nuove disposizioni in materia.Presenti le associazioni di volontariato che con il loro supporto tecnico e logistico hanno contribuito alla buona riuscita della rappresentazione religiosa.

 

Reportage e foto di Aldo Jacobini

indietro

TWFBYT

pago pa Area RiservataMeteo 

 

 Versione precedente del portale

                                               

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.341 secondi
Powered by Asmenet Calabria