Distretto Nautico della Magna Grecia

NASCE IL DISTRETTO NAUTICO DELLA MAGNA GRECIA

distretto

 

E' partito da Sibari con l'evento "Distretto Nautico della Magna Grecia: l’incontro delle culture e degli stili di vita”, il progetto di network interregionale che collega i porti turistici e le imprese dell’entroterra dell’arco jonico e i Comuni di pertinenza. Staimo parlando del "Distretto Nautico della Magna Grecia" che si  ispira al “Sistema Colonie” della Magna Grecia, realizzato sulle coste italiche dai coloni greci nell’antichità. Si tratta di un network che, quando sarà completato, rappresenterà l’armatura di un innovativo sistema di filiera dello Jonio, in grado di sviluppare economicamente e culturalmente il rapporto Mare-Terra-Mare nei territori interessati.

Il “Distretto Nautico della Magna Grecia”, al quale hanno aderito oltre duecento aziende e operatori, ha già sottoscritto protocolli di intesa e realizzate collaborazioni con i porti dell’arco Ionico, a partire da Corfù fino a Crotone.

Concepito a Taranto, il progetto è stato elaborato dalla Histar Srl e proposto dal Consorzio Mari di Taranto, fine ultimo del “Distretto Nautico della Magna Grecia” è lo sviluppo economico dei territori su cui insistono i porti turistici, nonché quello dei loro entroterra, con una particolare attenzione al comparto turistico e a quello enogastronomico che sono tradizionalmente legati alla nautica diportistica.

A tal fine il “Distretto Nautico della Magna Grecia” intende organizzare eventi fieristici comprendenti sia manifestazioni culturali di elevato livello, sia momenti dedicati alle eccellenze dell’enogastronomia e dell’artigianato dei territori della Magna Grecia.

L'evento “Distretto Nautico della Magna Grecia: l’incontro delle culture e degli stili di vita”, sabato 5 e domenica 6 agosto, ha animato il Centro Nautico dei Laghi di Sibari, conosciuto come “La Venezia del Sud”.

Per due giorni è stata allestita, presso la Darsena commerciale dei Laghi di Sibari, un’area espositiva nei cui stand sono state presentate le eccellenze dell’enogastronomia e dell’artigianato di Puglia, Basilicata e Calabria, due serate allietate da un fitto programma di performance artistiche e musicali. Evento clou della manifestazione è stato il talk show condotto dai giornalisti Francesco Giorgino, caporedattore del TG1 RAI, e Nicla Pastore, che hanno dialogato del “Distretto Nautico della Magna Grecia” con un parterre di assoluto livello.

Sono intervenuti, infatti, Dorina Bianchi, Sottosegretario ai Beni Culturali, Monsignor Francesco Savino, Vescovo della Diocesi di Cassano all’Jonio, Mino Carriero, responsabile nazionale LabDem, Carlo Capria, Dipartimento per la Programmazione e Coordinamento della Politica Economica della Presidenza Consiglio dei Ministri, Giovanni Papasso, Sindaco di Cassano all’Jonio, Giovanni Azzaro, Consigliere nazionale ANCI, Alessandra Oriolo, Assessore comunale Attività produttive Cassano All’Jonio, e Antonio Melpignano Presidente Consorzio Mari di Taranto.

In rappresentanza di Michele Emiliano, Governatore della Puglia, è intervenuto il suo consigliere economico Giuseppe Carulli, mentre in rappresentanza di Mario Oliviero, Governatore della Calabria, era presente il consigliere regionale Mauro d’Acri; in rappresentanza di Marcello Pittella, Governatore della Basilicata, è intervenuto il consigliere regionale Mario Polese.

Nell’occasione tutti si sono trovati d’accordo nel confermare la necessità di completare quanto prima il “Distretto Nautico della Magna Grecia”, un innovativo progetto di filiera che rappresenterà un ideale ponte in grado di mettere in comunicazione le culture, in una accezione quanto mai ampia, e gli stili di vita sviluppatisi sui territori della Magna Grecia.

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.344 secondi
Powered by Asmenet Calabria