PREMIO TROCCOLI 2018: I COMMISSARI CONFERISCONO LA CITTADINANZA ORDINARIA AI VINCITORI
Data pubblicazione : 13-06-2018

Una promessa mantenuta: i Commissari Straordinari che amministrano il Comune di Cassano All’Ionio oggi, 13 giugno 2018, hanno conferito la “Cittadinanza Onoraria” ai vincitori della XXXIIª Edizione del Premio  “Troccoli-Magna Graecia”.

La Commissione Straordinaria,composta dai Vice Prefetti Mario Muccio e Roberto Pacchiarotti e dalla dottoressa Rita Guida, ha deliberato con i poteri dell'Assise Civica, il conferimento della “Cittadinanza Onoraria” al Prof. Vincenzo Bova, al Dott. Ludovico Noia, alla Dott.ssa Maria Pia Farinella, alla Dott.ssa Maria Piccarreta e al Prof. Francesco De Marco, vincitori della XXXIIª Edizione del Premio “Troccoli-Magna Graecia”.

 

Il Premio, ideato dal giornalista Martino Zuccaro, è finalizzato a promuovere e valorizzare la figura e l’opera del poeta e scrittore Giuseppe Troccoli di Cassano e delle eccellenze culturali e naturali del territorio sibarita.

 

L’atto deliberativo degli amministratori cassanesi fa seguito all’impegno annunciato nel corso della recente cerimonia di consegna dei riconoscimenti ai vincitori, tenutasi nel Teatro Comunale, dalla commissaria Guida. L’istituto della “cittadinanza onoraria” costituisce un riconoscimento onorifico per chi, non essendo inscritto nell’anagrafe della popolazione residente del comune, si sia particolarmente distinto nei diversi campi della ricerca, della cultura, della filantropia e in azioni di alto valore, a vantaggio della Nazione e dell’umanità intera.

 

“L’amministrazione comunale - recita in particolare il deliberato - intende insignire della “Cittadinanza Onoraria” le personalità del mondo accademico, scientifico e culturale che hanno dato il proprio contributo nei vari campi della conoscenza, ricevendo il prestigioso premio: Vincenzo Bova, docente UNICAL, vincitore della sezione saggistica, “per l’impegno profuso nel campo della ricerca e per l’analisi dei processi di trasformazione della religiosità in Italia, con particolare attenzione al ruolo svolto dalle aggregazioni laicali di matrice cattolica, alle relazioni fra religione e politica e a quelle realtà sociali nate all’interno del mondo cattolico, come espressione di un tentativo di adeguamento della presenza della Chiesa nel mutato contesto sociale”; Ludovico Noia, per la ricerca, “ per la passione e il rigore scientifico profusi nelle ricerche condotte sulla storia dell’arte in Calabria”; Maria Pia Farinella, per la sezione giornalismo, “per la prestigiosa opera svolta al servizio della corretta, vera e obiettiva informazione e per aver raccontato nei suoi reportage la realtà di molti Paesi del mondo”; Maria Piccarreta, Soprintendente ai Beni Archeologici, Belle Arti e Paesaggio di Brindisi, Lecce e Taranto, vincitrice della targa “Pietro Toscano”, “per la sua particolare, consolidata e riconosciuta competenza professionale, registrata nei numerosi incarichi ricoperti presso il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo in varie Regioni d’Italia”; Francesco De Marco, vincitore del premio per la cultura, per il loro contributo al progresso della cultura e a ogni campo del sapere in Calabria e in Italia, “per aver ispirato il movimento  culturale PensieroLibero, diretto a impegnare gli intellettuali calabresi sul fronte delle battaglie umanitarie e civili, per la costruzione e l’affermazione di una nuova civiltà dell’uomo, che abbia come faro la giustizia sociale e l’attenzione agli ultimi della terra”.

 

“Encomio Solenne”, infine, per la ricercatrice cassanese Paola Arcidiacono, da parte della Commissione Straordinaria, “per il successo negli studi sui meccanismi infiammatori che portano allo sviluppo di malattie della pelle e del cancro, e per lo studio di agenti pro-apoptotici nel melanoma umano e lo studio dell'interazione ospite-parassita in malaria”. Il responsabile del settore Affari Generali, per quanto di competenza, dovrà promuovere, per l’autunno prossimo nel salone di rappresentanza del Palazzo di Città, la cerimonia ufficiale del conferimento dell’onorificenza con le personalità destinatarie sopra richiamate. L’atto, è stato dichiarato immediatamente eseguibile.
 

indietro
HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.269 secondi
Powered by Asmenet Calabria