A LAUROPOLI UNA STRUTTURA PER ACCOGLIENZA TEMPORANEA D'EMERGENZA
Data pubblicazione : 13-11-2017

Domenica 12 novembre a Lauropoli il Vescovo Monsignor Francesco Savino ha inaugurato una struttura residenziale per accoglienza temporanea d'emergenza.

Una scala con pareti colorate e tutte “da leggere”, porta alla confortevole stanza con due lettini pronta a ospitare in emergenza, e solo temporaneamente, chi ne ha effettiva necessità. Nello stesso Palazzo Ducale Serra che ospita già da qualche tempo il Centro Giovanile “San Giovanni Bosco”, da domani potranno trovare ristoro i bisognosi. Un’opera assistenziale? Certo. Ma forse questo ulteriore mattone che si aggiunge, deve essere inteso più come il naturale proseguimento del lavoro di costruzione di quella “Casa Famiglia” fortemente voluta dalla Comunità Parrocchiale di Lauropoli, che ha fatto proprio il sogno di un parroco intraprendente: don Pietro Martucci. Impossibile non riconoscere la bontà di cuore dei tanti, parrocchiani e no, che senza farsi pregare hanno messo da subito a disposizione professionalità, tempo e danaro per realizzare questo sogno.

Il loro percorso fatto di generosità, buona volontà e tanta solidarietà, ha portato all’apertura del “Centro Giovanile” prima, e della residenza di accoglienza temporanea dopo.  Ed è proprio da questo percorso che  comincia sulle molteplici strade della carità cristiana, che ora si prosegue verso un’accoglienza più piena e stabile.

 

Nel frattempo nella Parrocchia, oltre o offrire i servizi essenziali ai meno fortunati, ci si dedica all’ascolto: “È importante stabilire un dialogo che crei le premesse per una relazione basata sulla reciprocità e sulla solidarietà”  dice don Pietro, che poi continua: “L’intento della struttura messa a disposizione per le emergenze temporanee, è di compiere un salto ulteriore verso quella forma di accoglienza che mira a trasformare l’intera Parrocchia in una grande famiglia. Una famiglia vera, capace di accogliere i più deboli creando una rete amicale di sostegno che coinvolga l’intera comunità”.
Poi don Pietro Martucci parla con entusiasmo dei progetti futuri, degli incontri già avuti con gli amici della cooperativa “Il Mandorlo”, degli anziani di Casa Serena che a breve saranno ospiti del Centro, e dei bambini che presto arriveranno per visitare la struttura di Lauropoli e ai quali “saranno impartite nozioni di catechesi” mentre salgono quelle scale colorate.

 

Insomma, a Lauropoli, grazie al Centro Giovanile, sta nascendo una gran bella realtà. Tutto qui, dal pranzo alla chiacchiera, dai piccoli lavori all’ascolto, dalla Messa alla preghiera, è allegria e spontaneità. Perciò tutto si trasforma in momenti di condivisione e comunione autentica. E tutto diventa accoglienza.

 

La struttura residenziale per le emergenze temporanee è stata inaugurata, e benedetta, dal Vescovo Monsignor Francesco Savino. Alla cerimonia, oltre a una folla di fedeli, hanno partecipato tra gli altri: don Maurizio Bloise; l’On. Peppino Aloise, il Presidente pro tempore del Consiglio Comunale di Cassano All’Ionio Felicia Laurito; la Consigliera Filena Alfano; il Presidente dell’Irfea Professor Carlo Rango; il Consigliere del CdA di Casa Serena Vittorio Martucci.

 

L’inaugurazione è stata preceduta dalla Santa Messa celebrata dal Vescovo Savino nella Parrocchia “Presentazione del Signore”.

indietro
HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 1.372 secondi
Powered by Asmenet Calabria