MANUTENZIONE E PULIZIA AREE IMMOBILI PRIVATI: ONLINE L'ORDINANZA N.92
Data pubblicazione : 31-10-2019

La Commissione Straordinaria del Comune di Cassano All’Ionio, a firma di Rita Guida e Mario Muccio, ha emanato un’ordinanza per la manutenzione e pulizia delle aree e degli immobili privati nelle zone residenziali e nei centri abitati.

L’atto, è stato stimolato dalle ricorrenti segnalazioni da parte dei cittadini in ordine alla presenza di ratti, rettili e insetti all’interno dei centri abitati e, in particolare, nel centro storico del territorio di Cassano.

 

Ma, anche nel resto del vasto territorio comunale, sia all’interno che all’esterno dei Centri Abitati, viene evidenziato, esistono immobili, giardini, aree e spazi di proprietà privata lasciati in completo stato di abbandono o di incuria, molti dei   quali   privi   di recinzione, porte e/o finestre, che evidenziano effettivo degrado e sono nel contempo divenuti ricettacolo di materiali di   risulta, rifiuti vari, erbe incolte e dimora stabile di ratti, serpi e insetti, costituendo anche fonte di pericolo di innesco di incendi.

 

Nella considerazione che lo   stato   di   abbandono   di   aree   verdi   ed   edifici   privi   di   specifici accorgimenti tecnici favorisce la presenza di animali infestanti e che il fenomeno di degrado reca grave pregiudizio all'igiene, all’incolumità pubblica e alla salubrità ambientale, con conseguente complessivo danno e   pericolo alla salute pubblica ed alla sicurezza in generale, anche stradale, oltre che compromettere il decoro urbano, la dignità della comunità locale e dell'Amministrazione, generando un naturale scadimento nella percezione della qualità e dell'immagine della città.

 

Dando atto che l’amministrazione straordinaria ha già avviato una significativa azione di pulizia delle aree e strade pubbliche del centro storico e che risulta necessario intervenire al fine di assicurare alla collettività idonee condizioni igienico sanitarie e contrastare con ogni efficacia comportamenti, anche omissivi, che determinano pregiudizio per la sicurezza dei cittadini ed il depauperamento del patrimonio collettivo; atteso che la raccolta differenziata, avviata dal 24 febbraio 2019, oltre ad essere stato un adempimento alle vigenti disposizioni legislative in materia, rappresenta il sistema più idoneo per la riduzione dell’inquinamento ambientale; in ossequio alle norme in materia, la Commissione Straordinaria ha ordinato a tutti i proprietari di edifici ed altre costruzioni e terreni di qualsivoglia destinazione urbanistica, agli amministratori degli stabili con annesse aree pertinenziali destinate a verde, parco, giardino, orto, ecc., ai responsabili dei cantieri edili, ciascuno per le rispettive competenze: di procedere immediatamente alla pulizia e manutenzione di immobili disabitati, cantieri edili, opifici e all'adozione e all’installazione di specifici accorgimenti tecnici (griglie, reti od altri dispositivi idonei) tesi ad evitare la penetrazione di roditori, volatili e di animali in genere; e di controllare costantemente lo stato di gestione e conduzione delle aree e degli immobili oggetto della presente disposizione.

 

Gli interventi predetti dovranno avere inizio entro il termine massimo di 15 giorni dalla pubblicazione dell’ordinanza, con avvertenza che, in caso di inosservanza e trascorso inutilmente il termine suindicato, sarà facoltà del Comune, senza indugio ed ulteriori analoghi provvedimenti, procedere d’ufficio nei confronti dei trasgressori, ricorrendo ove necessario all’assistenza della Forza Pubblica. Per i trasgressori della dell’ordinanza è prevista una “Sanzione amministrativa pecuniaria da Euro 25,00 a Euro 500,00”. Al Corpo di Polizia Municipale e agli altri organi competenti è stato demandato il servizio di controllo sull’osservanza del provvedimento.

 

Mimmo Petroni

 

SCARICA L'ORDINANZA N. 92

indietro
HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 2.137 secondi
Powered by Asmenet Calabria