CANALE DEGLI STOMBI: LA COMMISSIONE STRAORDINARIA RISPONDE ALL’ON. LAURA FERRARA
Data pubblicazione : 11-06-2019

La Commissione Straordinaria del Comune di Cassano All’Ionio risponde all’Europarlamentare Laura Ferrara in merito ai lavori dal realizzarsi nel Canale degli Stombi.

L’Europarlamentare Ferrara aveva chiesto chiarimenti in merito all’andamento dei lavori da realizzarsi nel Canale degli Stombi. La Commissione Straordinaria nella sua missiva informa che sin dall’inizio proprio insediamento, ha inteso occuparsi della vicenda relativa alla non navigabilità del Canale, divenuta un’annosa questione per l’Ente locale amministrato.

 

Da subito la Commissione ha intrapreso un percorso preciso per la risoluzione della problematica, a breve e lungo termine, al fine di garantire, così come indicato nella L.R. 32/2018, la navigabilità e l’officiosità idraulica del Canale.

 

L’Amministrazione, hanno riferito i Commissari Muccio, Pacchiarotti e Guida, con convenzione triennale approvata dall’Amministrazione “pro tempore” il 31.03.2015, attribuiva al Consorzio di Bonifica integrale dei Bacini dello Jonio Cosentino il compito di effettuare tutti i necessari interventi di “sistemazione idraulica del Canale degli Stombi”, sulla base di un progetto predisposto dall’Amministrazione Comunale stessa e finanziato fondi regionali, giusto decreto del 13.08.2014 della Regione Calabria per un contributo di euro 240.000, per la realizzazione dell’intervento di ripristino officiosità idraulica delle aste fluviali.

 

Con Decreto n.173/2016 del MATTM del 15.07.2016 furono definiti i criteri omogenei per tutto il territorio nazionale per l’utilizzo dei materiali ai fini del rifacimento e della gestione dei materiali provenienti dal dragaggio delle aree portuali e marino-costiere, non comprese in siti di interesse nazionale, e ai quali le Regioni conformano le modalità di caratterizzazione, classificazione ed accettabilità degli stessi. Detto decreto, di fatto, ha determinato le modalità di esecuzione dei Lavori di interventi di sistemazione idraulica del Canale dello Stombi. Gli interventi, costantemente effettuati nel tempo, si legge nella comunicazione, hanno finora garantito la navigabilità del Canale.

 

Tuttavia, la frequenza degli insabbiamenti dovuti alle mareggiate dimostrano come i lavori fin qui commissionati, non hanno risolto in via definitiva le problematiche che riguardano il canale di accesso ai Laghi di Sibari. Con ordinanza del 16.03.2018 la Capitaneria di Porto di Corigliano Calabro ha interdetto la navigazione all’interno del Canale degli Stombi, proprio e ancora una volta, a causa delle mareggiate e del conseguente insabbiamento dei fondali.

 

Quest’ultimo problema, viene sottolineato, è un fenomeno che si ripete ciclicamente, la cui definitiva ed efficace risoluzione non può che nascere da una accurata e metodica progettualità, secondo le norme vigenti in materia; in particolare, uno studio approfondito si è reso necessario per poter programmare e progettare interventi specifici. Pertanto, il Comune di Cassano All'Ionio, nel corso dell’attuale attività Commissariale, ha: urgentemente e tempestivamente disposto la caratterizzazione specifica e le analisi delle sabbie per intervenire, secondo l’art. 5 del DPR n. 173/2016;  ha avviato le procedure per l’acquisizione delle parti mancanti dell’attrezzatura, finanziate in precedenza dalla Regione Calabria, e costituita da una draga idraulica di adeguata capacità atta ad aspirare in profondità un adeguato mix di sedimenti e acqua, già acquistata con una dotazione di tubazioni rigide e flessibili, (deliberazione della Commissione Straordinaria n. 2 del 10.1.2019, ad oggetto il “progetto di completamento della benna gravante”.

 

In seguito ha avviato, in esito alla Legge regionale n. 32/2018, un confronto istituzionale e tecnico di alto livello con la Regione Calabria, la Capitaneria di Porto di Corigliano Calabro, e l’Associazione dei Laghi di Sibari per la redazione, nel medio periodo, di un progetto relativo ai lavori necessari per ripristinare le sezioni idrauliche di progetto dell’intero canale nell’area di foce e per garantire una profondità minima tre metri in tutto lo specchio d’acqua inscritto nel cono di atterraggio e attorno alla testa del molo sud procedendo sul suo lato sud per almeno 30 /40 metri; sono state, quindi, definite le linee guida da osservare per gli interventi programmati secondo le indicazioni dei diversi Enti, ognuno per il proprio ambito di competenza.

 

Nel medio/lungo periodo, il Comune di Cassano, ha anche disposto uno studio approfondito per la redazione di un progetto di fattibilità per la costante manutenzione delle profondità realizzate dopo il completamento dell’intervento urgente sopradescritto, affidandosi anche ad un soggetto attuatore pubblico/privato.

 

Alla luce di quanto riferito, per la Commissione è doveroso e necessario rilevare che le informazioni relative alla procedura di gara avente ad oggetto i lavori finalizzati alla navigabilità del Canale, risultano inesatte. Il Comune di Cassano allo Ionio, con determina a contrarre del Settore Lavori Pubblici n. 389 del 06.05.2019, ha indetto la procedura di gara telematica con ricorso al MEPA per i “Lavori di ripristino officiosità idraulica della foce del Canale degli Stombi”.

 

La data di presentazione delle offerte è scaduta in data 03.06.2019 e sono in corso le successive attività amministrative. Per l’avvio dei successivi lavori, recita, infine, la missiva della Commissione Straordinaria, si rende necessario ottenere il provvedimento di dissequestro, per il quale, in data 07 giugno scorso, è stata avanzata alla Procura della Repubblica di Castrovillari, dal competente Ufficio Comunale la relativa istanza.

 

M.P.

indietro
HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.852 secondi
Powered by Asmenet Calabria