SCOPRIRE CASSANO

PER CHI ARRIVA A CASSANO

“Chi visita Cassano, ne riceve una impressione assai gradita. È veramente magnifico lo scenario che la inghirlanda. Da levante a ponente, ad anfiteatro aperto sulla risorta piana di Sibari, traverso cui si dilunga, nell'ansia di confondersi con le onde dell'epico Jonio, ancora riecheggiante elleniche sinfonie, il Coscile dalle magiche acque, la incorniciano la minacciosa e nuda maestà della dentata catena appenninica, donde emergono, giganti adorni di selvaggia bellezza, grigiastri, il Pollino e Santa Maria delle Armi; le ondeggianti colline, opulenti di messi, di vigne e di uliveti, e digradanti a valle, quasi a darsi convegno sulle rive dell'Eiano, gli aspri boscosi contrafforti della Sila i quali nelle ramificazioni si stellano di numerosi paesi. In questo mirabile sfondo, protetta alle spalle da una rupe, l'antico colle Astrolomo, ora Pietra di San Marco, incastonata con bizzarra poesia tra le rocce, arrisa sempre dal sole nascente, in molle declivio, si adima Cassano. La naturale posizione e la prevalenza del bianco all'esterno delle case, arrugginite solo nei tetti dall'oltraggio delle stagioni, le conferiscono una pittoresca e riposante luminosità”. (da "Foglie che palpitano" di Monsignor Francesco Pennini)

Cassano notturnoITINERARIO CULTURALE
Il turista che vuole conoscere la storia di Cassano All’Ionio e ammirare le testimonianze del passato, deve visitare a piedi il suo suggestivo Centro Storico. Cassano vanta un patrimonio artistico - storico – paesaggistico - culturale veramente invidiabile. Dalla Torre Campanaria, alla prestigiosa Basilica della Natività della Beata Vergine Maria del Lauro, dalla Torre dell’Orologio alla Torre di Milone, dal Museo Diocesano alle antiche Chiese fino alle fontane e ai numerosi palazzi gentilizi che conservano portoni e stemmi nobiliari, è tutto un raccontare la storia del paese, degli usi e dei costumi di chi lo ha abitato in un remoto e più recente passato: è tutto un raccontare la storia di Cassano. Se poi ci si sposta verso il mare, al visitatore appare in tutta la sua maestosità, la straordinaria Piana di Sibari con i suoi uliveti, i suoi campi coltivati, il mare sullo sfondo e al centro il Parco Archeologico di Sibari con annesso Museo Nazionale quasi a fare da cerniera fra terra e acqua. Uno spettacolo unico che unisce il fascino del paesaggio di oggi a un mondo lontano, ricco di storia e di archeologia, di passato e di arte. Un mondo che ricorda a tutti che la nostra cultura affonda le sue radici nella Magna Grecia, ossia in quel Sud d’Italia che seppe trasmetterci il sapere e la cultura.

NELLE VISCERE DELLA TERRA
Chi vuole vivere un'esperienza indimenticabile deve assolutamente visitare le Grotte di Sant’Angelo, le grotte carsiche sotterranee che si trovano sotto il Monte San Marco. All'interno delle cavità carsiche si possono ammirare delle sculture naturali formatesi per opera di stratificazioni calcaree nel corso di milioni di anni grazie all'opera dell'acqua e della roccia. Scoprire le meraviglie che può "creare" la natura e, imparare dalle guide esperte "come" tutto ciò accada, è un'esperienza veramente unica che lascia tutti, adulti e bambini, pieni di incantata meraviglia.

IL RELAX DELLE TERME
Per un relax non legato alla stagionalità ci sono le Terme Sibarite in cui si può rilassare e ritemprare tutti i giorni dell’anno, con qualsiasi situazione climatica. Chi punta al benessere fisico e psichico, utilizza le vacanze per dedicarsi alla propria salute. E quale luogo potrebbe essere migliore delle terme per ricaricare le batterie? E le acque sulfuree delle Terme Sibarite, con la loro temperatura costantemente a 25 gradi centigradi e i fanghi di natura organica, possono fare davvero miracoli. Usate con successo per bagni, fanghi, idromassaggi, irrigazioni, inalazioni e aerosol, rimettono davvero a nuovo nel corpo e nello spirito.

UN PO’ DI MARE
Uno dei motivi per cui si arriva nel territorio di Cassano, è senz’altro per il mare. Le costa di Sibari è caratterizzata da sabbia dorata e acqua cristallina. Sono tante le spiagge che offre il litorale, lungo circa sette chilometri, che la sera si trasforma per ospitare la movida notturna.

AL FRESCO DEL MONTE
E quando il caldo diventa insopportabile, tutti al Monte per rifugiarsi al fresco della collina cassanese. Per gli appassionati del mare, dunque, Cassano si rivela il posto perfetto, grazie alla sua vicinanza alle coste, (circa quindici minuti di macchina dalla località di mare più vicina) dove trascorrere la giornata in spiaggia per poi rifugiarsi la sera al fresco della collina che dista dal centro cittadino poco più di cinque minuti. A chi preferisce sostare solo in collina, il Monte di Cassano offre la possibilità di numerose passeggiate naturalistiche e un panorama mozzafiato.

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.565 secondi
Powered by Asmenet Calabria