Notiziario >> Sport • Tempo Libero • Partecipazione

MEMORIAL FAZIO CIROLLA, SUCCESSO ED EMOZIONI PER LA CERIMONIA DI CHIUSURA

Grande successo di pubblico e forti emozioni per la serata conclusiva del 1° Memorial Fazio Cirolla organizzato dalla ASD Real Sibari.

L’ultimo weekend di ottobre 2017 a Sibari sarà ricordato per un evento di grande rilevanza sociale: il 1° Memorial Fazio Cirolla.  Il torneo tributo è stato organizzato dalla ASD Real Sibari, e ha visto oltre 170 ragazzi confrontarsi sul campo sportivo comunale.  L'evento ha portato nella frazione di Cassano All’Ionio anche don Ennio Stamile, referente regionale di “Libera Calabria”. Il Sindaco della cittadina calabrese, Giovanni Papasso, con una cerimonia sobria, alla presenza della famiglia Cirolla, di don Ennio e dei rappresentanti della ASD, ha scoperto una targa commemorativa: lo stadio comunale di Sibari da domani avrà un’area giochi intitolata al compianto Fazio Cirolla.

“Fazio Cirolla non si trovava nel posto sbagliato, nel momento sbagliato. Il piccolo Cocò non si trovava nel posto sbagliato, nel momento sbagliato. Nel posto sbagliato e nel momento sbagliato sempre e comunque ci si trovano i mafiosi. Le brave persone sono sempre al posto giusto, sono i criminali a trovarsi nel posto sbagliato, nel momento sbagliato a compiere azioni sbagliate”. Queste le parole che don Ennio Stamile ha rivolto ai numerosi giovanissimi presenti alla cerimonia di premiazione del torneo tributo “1° Memorial Fazio Cirolla”.
 
Le due giornate organizzate dalla ASD Real Sibari si sono concluse con la cerimonia di scopertura, in un’area gioco del campo sportivo comunale di Sibari, di una targa in ricordo di Fazio Cirolla. Subito dopo nella Sala Convegni di Sibari si è tenuto un dibattito, condotto dalla giornalista Eleonora Gitto, che ha visto al tavolo dei relatori il Sindaco di Cassano All’Ionio Giovanni Papasso, Don Ennio Stamile, l’Assessore allo Sport Ercole Cimbalo, i Consiglieri comunali Filena Alfano e Franco Tufaro, il Maresciallo dei Carabinieri Schena e Claudio Grisolia, uno degli educatori della ASD Real Sibari.
 
Per la Consigliera Filena Alfano, educatrice nell’associazione sportiva Real Sibari, oggi anche Presidente dell'Associazione Movimento per la Vita Italiano, la funzione dello sport è davvero salvifica. L’obiettivo della ASD non è solo quello di togliere i ragazzi della strada ma anche, e soprattutto, di offrire gratuitamente la possibilità di vivere una esperienza sportiva che per loro può rappresentare una importante occasione per iniziare un percorso di crescita e di sviluppo più corretto. Ovviamente, ha precisato la Consigliera “la collaborazione tra pubblico e privato è indispensabile per realizzare progetti che offrano ai nostri ragazzi l'opportunità di vivere lo sport come uno strumento di aggregazione, di crescita e di inclusione sociale”. 
 
L’Assessore Ercole Cimbalo, nel complimentarsi con la ASD Real Sibari per la bella iniziativa, ha tenuto a precisare che la comunità cassanese esprime molte associazioni sportive vivaci e intraprendenti come la Real. “Come Amministrazione comunale – ha spiegato l'Assessore – incentiviamo e sosteniamo sempre con convinzione ed entusiasmo iniziative come queste. L'obiettivo è di avvicinare i giovani allo sport, che è una componente essenziale nel processo educativo sia dal punto di vista del benessere fisico che dal punto di vista della socializzazione”.
 
"Lo sport è vita. – Ha sottolineato Claudio Grisolia, il  quale ha così continuato: “Il torneo è stato un grande successo, i numeri e le presenze ne sono la dimostrazione. Questi giovani atleti sono stati straordinari. E se è vero che noi educatori siamo qui per insegnare qualcosa a questi ragazzi, è pur vero che sovente siamo noi a imparare da loro”.
 
“Innanzitutto mi congratulo con la ASD Real Sibari – ha dichiarato dal canto suo il Primo Cittadino Gianni Papasso –. È bello che proprio qui prenda vita una importante iniziativa come questa che riesce a mettere insieme sport, solidarietà, e momenti di riflessione”. Il Sindaco ha anche ricordato ai numerosi presenti il ruolo centrale di Sibari nel territorio comunale e che, nonostante Corigliano e Rossano ormai si siano avviate verso il comune unico, lui ancora non rinuncia all'idea ambiziosa di rilanciare la “Città di Sibari”. Poi, rivolgendosi ai giovani atleti, il Sindaco ha annunciato che presto anche loro avranno un parco giochi così come promesso in campagna elettorale. “A voi ragazzi – ha detto – chiedo di ascoltare gli allenatori e le loro decisioni e di ricordare i valori dello sport: il sacrificio, il lavoro di squadra, la determinazione, l’amicizia, il rispetto”. Alla famiglia Cirolla, che ha salutato con affetto, il Primo Cittadino ha detto: “È un vero onore essere qui a questa prima edizione del torneo di calcio che onora la memoria di un grande nostro concittadino. Fazio era una persona “perbene”, un uomo stimato e amato che questa comunità non può e non vuole dimenticare”.
 
Parole di solidarietà e di condanna per l’efferato crimine che ha privato la famiglia Cirolla del loro caro congiunto, sono state espresse anche dal Consigliere Franco Tufaro. Mentre il Maresciallo dei Carabinieri Schena, sollecitato da una domanda della moderatrice, ha precisato che per le Forze dell’Ordine la gestione del territorio cassanese non presenta difficoltà maggiori rispetto a quella di altri Comuni della Calabria o di altre Regioni limitrofe. Possono essere diverse le problematiche, ma il tasso di criminalità è nella media del Sud.
 
Presenti in sala anche Luigi e Maria Leone, genitori di Manuel Tommaso, il ragazzo prematuramente scomparso nel 2007 cui ogni anno è dedicato un Memorial. Uno dei tanti momenti emozionanti che la serata ha regalato ai presenti è stato proprio quando la signora Leone, dopo averle donato un mazzo di fiori, ha abbracciato la vedova Cirolla. Poi gli omaggi floreali del Sindaco Papasso alla Mamma di Fazio e del giovane Marco Cirolla alla Consigliera Alfano. Quindi la consegna delle coppe ai vincitori del torneo affidata al Sindaco Papasso, all’Assessore Cimbalo, ai Consiglieri Alfano e Tufara.
 
L’ASD Real Sibari, infine, ha voluto donare al Sindaco, all’Assessore Cimbalo, alla Consigliera Alfano e alla Giornalista Eleonora Gitto, una targa in ricordo del 1° Memorial Fazio Cirolla.
 
La serata finale del torneo calcistico dedicato a Fazio Cirolla, è stata arricchita da video e contributi realizzati dalla stessa ASD Real Sibari. Non è mancata l’estrazione di premi messi in palio dagli sponsor e nemmeno una selezione di dolci preparati dalle mamme dei ragazzi degni del migliore chef patisser.
 
Squadre finaliste 1° Memorial Fazio Cirolla
 
Categoria Primi Calci
1 Classificata Urrà Terranova
2 Classificata Real Sibari
3 classificata Real Sibari (Amici di Cirolla)
 
Categoria Pulcini
1 Classificata Real Sibari
2 Classificata Forza Ragazzi (Corigliano)
3 classificata Real Sibari (Amici di Cirolla)
 
Categoria Esordienti

1 Classificata Real Sibari
2 Classificata Forza Cirolla
3 classificata Gli Amici Di Marco
 
La targa per il migliore allenatore è andata al giovane Marco Cirolla.

indietro
HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 1.235 secondi
Powered by Asmenet Calabria