Notiziario >> Sport • Tempo Libero • Partecipazione

LA IV STRACASSANO NEL REPORTAGE DI ALDO JACOBINI

Sabato 19 agosto 2017 nello spettacolare scenario di Marina di Sibari si è svolta la "IV StraCassano, lungo le rive dello Ionio sulle orme del Toro Cozzante" organizzata dalla Polisportiva Magna Graecia ASD di Cassano all'Ionio.

Sabato 19 agosto 2017 nello spettacolare scenario di Marina di Sibari si è svolta la "IV StraCassano, lungo le rive dello Ionio sulle orme del Toro Cozzante", valevole come 13^ prova CDS regionale di corsa su strada Fidal, organizzata dalla Polisportiva Magna Graecia ASD di Cassano all'Ionio.

La gara si è svolta su un circuito di circa 10 km completamente pianeggiante, all’interno del Villaggio turistico di Marina di Sibari dove si sono dati battaglia ben 154 atleti provenienti da tutta la regione e molti anche da varie parti d’Italia, i quali si trovavano in vacanza nella zona. Unitamente ai runners agonisti hanno preso il via anche 64 persone impegnate nella passeggiata turistica lungo un percorso di circa 4 Km.

Alle 18.10 sotto una pioggia di coriandoli colorati lanciati da un elicottero, dopo il passaggio dell’aereo che ha striato il cielo azzurro di tricolore della Sibary Fly, lo starter del primo cittadino della città di Cassano all'Ionio, Giovanni Papasso: gli atleti hanno preso il via guidati dalla voce inconfondibile dello speaker Fausto Corrado, segretario della Magna Graecia.La gara competitiva è stata dominata sin dai primi chilometri da quattro atleti, Michelangelo Spingola della Corricastrovillari, Aldo Carbone della Cosenza K42, Paolo Audia della Jure Sport di S. Giovanni in Fiore e Luca Ursano promessa della Fiamma Catanzaro.

Dopo il suggestivo passaggio all'interno del Museo Archeologico di Sibari con lo sguardo verso i cantieri nautici dei Laghi di Sibari l'attacco del giovanissimo Ursano che non ha trovato però impreparati gli inseguitori. Sul tratto sterrato che immetteva gli atleti sul lungomare di Marina di Sibari all'interno della folta e verde pineta la svolta della gara: attacco secco di Aldo Carbone al quale resisteva solo Michelangelo Spingola.

Il forte atleta della Corricastrovillari a circa 300 metri dal traguardo con una fortissima progressione superava l'atleta della Cosenza K42 e tagliava il traguardo, aggiudicandosi con il tempo di 33 minuti e 45 secondi la IV StraCassano, applaudito da un pubblico numerosissimo. Volatona finale per il terzo posto: Paolo Audia superava sul traguardo Luca Ursano.

Senza storia la gara femminile: Francesca Labianca della Alterateltica Locorotondo allo sparo dello starter andava via in assoluta solitudine sino a tagliare il traguardo dopo 39 minuti e 3 secondi. Seconda classificata Francesca Maniaci della Eneas Ecosport e terza la inossidabile Faustina Bianco della Alteratletica Locorotondo.Soddisfatto il Responsabile tecnico della Magna Graecia, Francesco Lombardi, per il piazzamento degli atleti della Polisportiva, in continua crescita anche numerica.

Al termine della manifestazione dopo il doveroso ristoro per tutti gli atleti, che hanno dovuto combattere il caldo e l'umidità, sotto l'attenta direzione del Presidente Aldo Iacobini, sono stati premiati i primi tre classificati assoluti della gara sia maschile che femminile e i primi tre classificati di ogni categoria Master.

Nel corso della kermesse sportiva il presidente Aldo Iacobini ha premiato col piatto artistico in terracotta con impresso il Toro Cozzante, il Sindaco della città Gianni Papasso, il Vescovo mons. Francesco Savino, il Presidente delle Terme Sibarite Spa Mimmo Lione, l’assessore allo sport Ercole Cimbalo, il Tenente dell’Arma dei Carabiniere Fiorenzo Michele Dileo.
Marina di Sibari, 19 agosto 2017.

 

*Reportage e foto di Aldo Jacobini

indietro
HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 1.176 secondi
Powered by Asmenet Calabria