Notiziario >> Ambiente Energia Animali

ESCHE AVVELENATE PER CANI: SALVAZAMPE DENUNCIA, IL COMUNE DISPONE DIVIETO E MULTE SALATE

Pubblicata sull'Albo Pretorio Online del Comune l’Ordinanza n. 37 del 30 aprile 2019 che vieta l’uso di esche o bocconi avvelenati per cani: sanzioni fino a 500,00 euro per i trasgressori.

Con l’Ordinanza n. 37/2019, “Provvedimento a tutela della salute pubblica, della salvaguardia e dell’incolumità delle persone, degli animali e dell’ambiente, a seguito dell’abbandono in luoghi pubblici di esche e bocconi avvelenati per cani”, la Commissione Straordinaria ha vietato l’uso di bocconi avvelenati per cani, che oltre a essere un modo vile e spregevole per colpire gli animali, anche se randagi e/o abbandonati, possono arrecare danno anche alle persone e all’ambiente. 

 

Nei giorni scorsi era pervenuta al Comune di Cassano All’Ionio la segnalazione, da parte del Presidente dell’Associazione SalvaZampe di Lauropoli, Felicia Laurito, di ripetuti episodi di avvelenamenti di cani proprio nella sua Frazione.


Dopo un primo incontro del Commissario Roberto Pacchiarotti con alcuni rappresentanti dell’associazione animalista, in applicazione di precise disposizioni di legge, gli attuali Amministratori del Comune di Cassano All’Ionio, hanno firmato l’ordinanza che prevede la segnalazione del pericolo e la bonifica della zona probabile teatro dei deprecabili gesti.

 

In particolare, gli agenti della polizia locale, insieme ai dipendenti della Progitec S.r.l., la ditta che gestisce il servizio di raccolta differenziata, saranno incaricati di perlustrare i luoghi per la eventuale bonifica dalla presenza di esche e bocconi avvelenati e di intensificare i controlli per prevenire, ed eventualmente reprimere, ulteriori episodi del genere. 


L’ordinanza è stata ovviamente trasmessa, oltre che alla Polizia Locale, anche alle Forze dell’Ordine, Comando Carabinieri di Cassano e Guardia di Finanza di Sibari, e all’ASP, Distretto di Trebisacce. 

 

VAI ALL'ORDINANZA

 

E.G.

indietro
HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 1.86 secondi
Powered by Asmenet Calabria