I cookie aiutano a fornire servizi di qualità. Navigando su questo sito accetti il loro utilizzo.     Informazioni

Eventi

CASSANO ALL’IONIO: AULA GREMITA PER IL PRIMO CONSIGLIO COMUNALE

 

Cassano All’Ionio: nel primo Consiglio Comunale giuramento del Sindaco Giovanni Papasso, presentazione della Giunta, elezione del Presidente del Consiglio e “no” alla quinta buca nella discarica di Contrada “La Silva”.
Aula consiliare gremita, domenica 1 dicembre, per il primo Consiglio Comunale del Comune di Cassano All’Ionio, dopo le elezioni amministrative del 10 novembre 2019.

L’insediamento del primo Consiglio Comunale che, quasi sicuramente è il più importante di tutto il mandato, è sempre un momento speciale. Ma domenica sera nel Palazzo di Città di Cassano si è celebrata una serata che avuto qualcosa in più perché nell’aria c’era davvero qualcosa di nuovo: l’entusiasmo dei giovani eletti era tangibile e, dopo tanto tempo, tutto si è svolto all’insegna della pacatezza, della correttezza, del rigore e, oseremmo dire, dell’eleganza.

Dopo gli adempimenti di ordinaria amministrazione, come la surroga dei Consiglieri Rosina Garofalo e Antonio Clausi che sostituiscono rispettivamente Elisa Fasanella e Annamaria Bianchi chiamate nell’organo esecutivo dell’Ente, si sono susseguiti nell’ordine: il giuramento del Sindaco; l’ufficializzazione delle cariche della Giunta; la presa d’atto della costituzione dei gruppi consiliari e dei rispettivi presidenti; l'elezioni del Presidente del Consiglio e del Vice Presidente; cariche, queste ultime, affidate rispettivamente - con undici voti a favore e sei schede bianche - a Pasqualino Notaristefano e a Sara Russo, entrambi Consiglieri di maggioranza.

Poi il Sindaco Papasso ha presentato al Consiglio comunale le linee programmatiche del mandato (2019 – 2024). Il percorso amministrativo dei prossimi anni definito dal Primo Cittadino di Cassano, sarà all’insegna della trasparenza, della collaborazione, della legalità, dell’attenzione alle istanze dei cittadini, della manutenzione del patrimonio comunale, della maggiore accessibilità ai servizi con il supporto delle nuove tecnologie; e, infine, della revisione e implementazione degli uffici comunali.

Sulla tutela e la valorizzazione dei beni e delle attività culturali, nei piani dell’Amministrazione c’è molto da realizzare. Particolare impegno sarà riservato alle esigenze e al futuro dei giovani. Per quanto riguarda il comparto turistico, si lavorerà per prolungare la permanenza dei turisti nell’intero territorio, favorendo investimenti che incrementino l’offerta anche in bassa stagione.

Sull’ambiente, l'obiettivo primario è di riconsiderare il servizio di raccolta differenziata che va ripensato soprattutto nelle località turistiche. Sul sociale, si intendono mettere in campo interventi specifici rivolti all’infanzia, ai minori, ai soggetti disabili, agli anziani, ai cittadini a rischio di esclusione sociale, alle famiglie e alle associazioni, lavorando in sinergia con le Associazioni presenti sul territorio. E poi ancora programmi per favorire il commercio locale e incoraggiare le iniziative imprenditoriali. Molta attenzione è dedicata anche al mondo agricolo e ai temi legati alla tutela delle eccellenze locali, come il riso e l’olio.
 
Le votazioni su ogni singolo argomento sono state precedute da un breve dibattito animato dai Consiglieri sia della maggioranza e della opposizione. Tutti hanno ringraziato gli elettori e i cittadini cassanesi per il loro impegno civico e hanno espresso parole augurali nei confronti della nuova amministrazione.
 
“Lo scopo principale di un Comune – ha detto fra l’altro il Sindaco – è di dare risposte e servizi alla cittadinanza: questo è l’obiettivo del nostro lavoro. Grande è il rispetto per i banchi dell’opposizione, così come massima sarà la richiesta di impegno e di rigore ai consiglieri di maggioranza e alla Giunta. Il lusinghiero successo della nostra coalizione ci carica di enorme responsabilità e ci spinge a fare sempre di più e meglio per il nostro straordinario territorio e per la nostra comunità”.
 
“A voi Signor Sindaco e colleghi della maggioranza spetterà il compito di affrontare temi importanti e amministrare nel miglior modo possibile – ha detto tra l’altro il Consigliere Francesco Lombardi dai banchi dell’opposizione -. "A noi il compito di esercitare un’opposizione dura ma costruttiva e rispettosa, consapevoli della responsabilità che spetta anche a noi”.

Il Sindaco, nella sua replica, ha auspicato invece una opposizione che non stia solo a guardare ma che lavori insieme con la maggioranza. Perciò, il Primo Cittadino spera in una opposizione non “dura ma collaborativa, nell’interesse solo di Cassano, cittadina che merita di rinascere con il contributo di tutti”.

Prima dell’ultimo punto all’Ordine del Giorno, l’Assise ha provveduto anche a eleggere i componenti della commissione elettorale, sia gli effettivi che i supplenti. 
 
L’ultimo dei nove punti in discussione è stato “La realizzazione della quinta buca nella discarica di Contrada La Silva. Su questo argomento l’intero Consiglio Comunale ha espresso un netto “no” sia all’ipotesi della realizzazione della quinta buca, sia ai lavori - peraltro già previsti dall’ordinanza regionale di riferimento - di sopralzo della quarta buca.
 
E.Gitto
indietro

TWFBYT

Calcolo IUC

pago pa Area RiservataMeteo 

 

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 2.238 secondi
Powered by Asmenet Calabria